Rotary Club Bormio Contea

Attività
Attività

 

Rotary Club Bormio Contea

 

Dove siamo
Dove siamo
I soci
Soci
E-mail
E-mail
 

Il Rotary, la prima organizzazione mondiale di club impegnati nel servizio, può essere descritto in molti modi.
Dal punto di vista strutturale il Rotary e un'associazione di club locali a loro volta riuniti in un organismo di maggiori dimensioni denominato "Rotary International".
II singolo Rotariano - che costituisce l'anima e il cuore del Rotary - è un socio del club locale, e ogni club è un membro del Rotary International, la cui sede si trova negli Stati Uniti, a Evanston, nello Stato dell'lllinois.
Ufficialmente il Rotary è definito come un'organizzazione di uomini e di donne, rappresentanti le più svariate attività economiche e professionali, che lavorano insieme a livello mondiale per offrire un servizio umanitario alla società, incoraggiare il rispetto di elevati principi etici nell'esercizio di ogni professione ed aiutare a costruire un mondo di amicizia e di pace.

In modo specifico un Rotary club è composto da esponenti del mondo economico e professionale residenti in una data località, i quali hanno assunto l'ideale del servire come base per la loro realizzazione a livello personale, professionale e sociale

L'obiettivo del Rotary e' quello di incoraggiare e promuovere l'ideale del servire come motore e propulsore di ogni attivita', ed in particolare:

  • promuovere e sviluppare relazioni amichevoli fra i propri membri per renderli meglio atti a servire l'interesse generale;
  • formare ai principi della piu' alta rettitudine la pratica degli affari e delle professioni, riconoscere la dignita' di ogni occupazione utile a far si' che esse vengano esercitate nella maniera piu' degna, quali mezzi per servire la societa';
  • orientare l'attivita' privata, professionale e pubblica di ogni membro del Club al concetto di servizio;
  • propagare la comprensione reciproca, la buona volonta' e la pace fra nazione e nazione mediante il diffondersi nel mondo di relazioni amichevoli fra persone esercitanti le piu' svariate attivita' economiche e professionali, unite nel comune proposito e nella volonta' di servire.

13 PUNTI PER CONOSCERE MEGLIO IL ROTARY

(Scarica il .pdf)

 

La prova delle 4 domande

Una delle dichiarazioni  del mondo dell'etica degli affari è la prova delle 4 domande, che è stata proposta nel 1932 dal rotariano Herbert J. Taylor (che poi diventerà presidente del R.I.), quando gli chiesero di guidare un'azienda vicina al fallimento. Questo codice di poche parole, applicabile all'etica da seguire nel commercio ed in ogni transazione, venne adottato dal Rotary nel 1943. 

Ciò che noi pensiamo, diciamo o facciamo:

1) Risponde a VERITA'?
2) E' GIUSTO per tutti gli interessati?
3) Darà vita a BUONA VOLONTA’ e a  migliori rapporti d’AMICIZIA?
4) Sarà VANTAGGIOSO per tutti gli interessati?

LE COMMISSIONI DEL ROTARY

   COMMISSIONE EFFETTIVO

Sviluppo effettivo, affiatamento, famiglia, fellowship, rotariadi.


   COMMISSIONE RELAZIONI PUBBLICHE
Eventi, relazioni media, comunicazioni interne, comunicazioni multimediali.


   COMMISSIONE AMMINISTRAZIONE

Informatica, data base progetti, protocollo, archivio.


   COMMISSIONE PROGRAMMI

Premio Roberto Gavioli, Rotary Community Corps, comitati interpaese, volontari, alfabetizzazione, comunità del territorio, pubblico interesse mondiale, ambiente / salute / disagio, educazione, lavoro e deontologia.


   COMMISSIONE ROTARY FOUNDATION

Sostegno e contributi, programmi umanitari, educativi, Polio plus


 

DICHIARAZIONE PER I ROTARIANI
NEL MONDO DEGLI AFFARI
E DELLE LIBERE PROFESSIONI

In qualita' di rotariano nel mondo degli affari e
impegnato nello svolgimento di una libera professione,
io devo: 

1.   

Considerare la mia professione come un'altra occasione per rendermi utile;

2.  

Rispettare alla lettera, nello spirito dell'etica della mia professione, le leggi del mio Paese e le regole morali della mia comunita';

3.  

Fare tutto quanto in mio potere per onorare la mia professione e promuovere i suoi principi morali;

4.  

Essere onesto nei confronti del mio datore di lavoro, dei dipendenti, concorrenti, clienti, del grosso pubblico e di tutti coloro che hanno delle relazioni d'affari o professionali con me;

5.  

Riconoscere l'onore ed il rispetto dovuti a tutte le attivita' utili alla societa' in genere;

6.  

Offrire le mie qualita' professionali: per dare delle oppurtunita' ai giovani, rispondere alle necessita' altrui e migliorare la qualita' della vita nella mia comunita';

7.  

Essere sempre onesto nei riguardi del grosso pubblico nelle mie dichiarazioni e nel modo di rappresentare il mio settore d'affari o la mia professione;

8.  

Mai domandare o concedere ad un amico rotariano un privilegio o un favore che non rientri nel quadro delle relazioni d'affari o professionali con altre persone.


La dichiarazione e' stata adottata dal Rotary International ad uso dei Rotariani